10 luglio

La data del  10 luglio 1976 è ancora viva nella mente della popolazione.
Sono passati molti anni dall’evento che ha segnato  la storia della città di Seveso, ma non per questo la popolazione che l’ha vissuto e quella che è arrivata negli anni successivi vuole rimanere ancorata al ricordo di un evento negativo, anzi… ha cercato e cerca di far vivere sempre di più il luogo simbolo di quel caldo sabato di luglio: il Bosco delle Querce.
Il calendario segna l’anno 1986 come simbolo della rinascita di un paese ferito: il Bosco delle Querce inizia, lentamente, a crescere.
Il Bosco, oggi parco naturale regionale,  comprende la zona A interamente bonificata, mentre tutto il materiale contaminato dalla diossina è stato messo in sicurezza nelle due  vasche impermeabilizzate a Seveso e a Meda.  Il simbolo del parco è un vecchio e imponente pioppo testimonianza “viva” di un luogo oggi parte fondamentale della città di Seveso
Il Bosco delle Querce è il luogo della memoria dove continua il dialogo, senza fine, tra presente e passato.

Ognuno vive il Parco a suo modo: chi passeggia, chi corre, chi riflette, chi gioca, chi osserva la natura, chi organizza, chi lavora…

Lascia un pensiero al Parco per alimentare il bene che ci circonda utilizzando gli appositi spazi sulle bacheche del parco o la pagina  Facebook “Bosco delle Querce di Seveso e Meda”.
I pensieri e i disegni saranno raccolti e pubblicati sul sito del Bosco delle Querce e sulla pagina Facebook.

Bosco Delle Querce

Via Ada Negri, snc - 20822 Seveso
Info Ufficio Ecologia
Tel 0362.517208
Email info@boscodellequerce.it

Orari apertura

1 maggio - 30 settembre
Il parco è aperto tutti i giorni con i seguenti orari: ingresso di via Ada Negri e via Redipuglia dalle 7.00 alle 21.00, via Senofonte dalle 9.00 alle 21.00.

Iscrizione alla Newsletter

Amici