Il Ponte Della Memoria

Il Ponte della Memoria, progetto realizzato dal Circolo Legambiente Laura Conti Seveso in partnership con Legambiente Lombardia Onlus, in collaborazione con la Città di Seveso e la Fondazione Lombardia per l´Ambiente si compone di una serie di prodotti realizzati a partire dall´ottobre 2001. 
I prodotti, attualmente conservati presso il Circolo Legambiente Laura Conti di Seveso, offrono un panorama quanto più completo possibile di come Seveso, dal 10 luglio 1976 fino ad oggi, ha affrontato le conseguenze dell´incidente provocato dalla fabbrica ICMESA di Meda.

L´ARCHIVIO
L´Archivio, realizzato nel corso del Progetto, comprende materiale relativo alla vicenda Seveso ed è suddiviso in sezioni (vedi inventario in allegato a fondo pagina):

  • I documenti
    Oltre alla raccolta parziale degli atti ufficiali di Comuni, Provincia e Regione, sono stati raccolti i documenti conservati e donati dai cittadini di Seveso, relativi ai comitati e ai gruppi spontanei, nati in seguito all´incidente del 10 luglio 1976.
  • La rassegna stampa degli articoli di giornale
    Si tratta della rassegna stampa degli articoli su Seveso, apparsi su diversi quotidiani (nazionali e locali) e riviste, dal 1976 ad oggi.
  • La raccolta fotografica
    La raccolta comprende un centinaio di fotografie, recuperate, per la maggior parte, dall´Archivio Corriere della Sera. 
Sono state raccolte poi alcune Foto Vismara e l’archivio completo donato dalla Foto Volpi che all’epoca collaborò con l’ufficio Speciale di Seveso.
  • Il materiale audio
    L´Archivio raccoglie alcuni cd-rom con la registrazione di trasmissioni della RSI.
  • Il DVD
    L´Archivio comprende il dvd “Seveso: il Corriere della Sera racconta la storia 17 luglio 1976- 31 dicembre 2003″ che raccoglie oltre 2100 articoli su Seveso, pubblicati su Corriere della Sera, L´Occhio e Corriere d´Informazione. Il DVD è stato realizzato in collaborazione con la Fondazione Corriere della Sera.
  • Il materiale video
    Un´apposita sezione dell´archivio raccoglie video e filmati realizzati tra il 1976 e il 2004.
Tra questi il video documentario, con la regia di Fabio Tosetto, racconta la vicenda di Seveso, attraverso immagini raccolte tra passato e presente. A una scheda di presentazione dell´incidente fanno seguito tre capitoli, dedicati rispettivamente alle interviste alla popolazione, a filmati realizzati all´epoca dell´incidente e alla città di Seveso oggi. La musica è stata curata da Saul Beretta di Musicamorfosi.
  • Le fonti orali
    Si tratta di alcune registrazioni su audiocassetta di interviste a cittadini di Seveso, sindaci, giovani del territorio, ex operai dell´Icmesa, soci del Circolo Legambiente.

 

IL PERCORSO DELLA MEMORIA AL BOSCO DELLE QUERCE

Sono stati realizzati undici pannelli che, collocati all´interno del Bosco delle Querce di Seveso e Meda, descrivono ciò che prima c´era in quest´area, l´evento accaduto e la situazione attuale. La scrittura dei pannelli giunge al termine di un lungo percorso che ha richiesto l´intervento di un´equipe di esperti di processi di comunità.
I pannelli sono stati collocati all´interno dell´area bonificata per creare percorsi guidati, tracce visibili per non dimenticare, che aiutino i visitatori del Bosco delle Querce alla comprensione degli avvenimenti e alla loro lettura scientifica e socio-ambientale.

LO SVILUPPO DI UN PERCORSO EDUCATIVO STORICO-AMBIENTALE
Una serie di incontri nelle scuole e di uscite al Bosco delle Querce sono stati realizzati con l´intento di portare i giovani di Seveso e Meda ad acquisire una consapevolezza su ciò che è avvenuto nel territorio.
Questo ha permesso di continuare “quel dialogo senza fine tra il presente e il passato” (E.Carr) che costituisce il processo del farsi della Storia.
La collaborazione di tutte le scuole del territorio è stato un indicatore fondamentale per verificare l´importanza di continuare a “coltivare” la memoria dell´incidente del 10 luglio 1976, proprio a partire dai più piccoli.
Grazie agli insegnanti si è sperimentato e proposto un modo diverso di raccontare la Storia ai ragazzi partendo dal loro coinvolgimento quali attori della vicenda e interagendo rispetto alle loro osservazioni. Le risposte degli allievi sono state entusiastiche.
Nelle visite al Bosco delle Querce, l´educazione ambientale e la narrazione della storia contemporanea si sono incontrate nel medesimo luogo.
Nei due anni di attività sono state coinvolte circa 70 classi per un totale di più di 1600 studenti.

Sono state anche proposti percorsi sperimentali per favorire la fruizione consapevole del parco da parte degli adulti (“8 domeniche al Bosco delle Querce”)

I commenti sono chiusi.

Bosco Delle Querce

Via Ada Negri, snc - 20822 Seveso
Info Ufficio Ecologia
Tel 0362.517208
Email info@boscodellequerce.it

Orari apertura

1 maggio - 30 settembre
Il parco è aperto dagli ingressi di via Ada Negri e Viale Redipuglia dal lunedì alla domenica dalle 7.00 alle 21.00. L'accesso di via Senofonte è aperto invece dalle 9.00 alle 21.00.

Iscrizione alla Newsletter

Amici