LO SPIRITO DEL PIANETA AL BOSCO DELLE QUERCE. 16 MAGGIO 2014

Quercia

Una marcia di 900 km da Bergamo a Roma per portare una proposta da inserire nella Costituzione per il rispetto delle popolazioni indigene e dei diritti della Madre Terra il tutto patrocinato ed organizzato da LO SPIRITO DEL PIANETA unico festival indigeno tribale in Italia. Venerdì 16 maggio la marcia farà tappa al Bosco delle Querce di Seveso e Meda. Appuntamento alle ore 11.00 al Centro visite di via Ada Negri a Seveso.  Verrà consegnato alle autorità locali un documento dove si richiede l’inserimento, nei regolamenti comunali, di questi due punti:

1 – Rispetto per le popolazioni indigene

2 – Rispetto per la Madre Terra

A seguire, uno spettacolo di danze tradizionali dei gruppi che accompagnano la camminata:

DANZATORI AZTECHI

CHEYENNE DEL NORD AMERICA

UNA RAPPRESENTANTE MASAAI

UN TUAREG DEL NIGER

Lo spirito del pianeta (unico festival indigeno tribale in Italia, si svolgerà dal 30 maggio al 15 giugno a Chiuduno, Bg) è sempre stato un magma esplosivo e incontenibile di idee, colori, suoni, odori, visi e occhi che hanno visto mondi tra loro lontani migliaia di chilometri che si incrociano. Ma da due anni a questa parte è diventato anche laboratorio di idee sull’ambiente, grazie alle assemblee dei popoli indigeni che partecipavano al festival e venivano coinvolti in discussioni in cui sempre più spesso ambiente e sopravvivenza dei loro popoli erano correlati, in cui il dato di fatto è solo e sempre uno; lo spirito del pianeta è in pericolo!

E non basta che Google lanci la sua nuova trovata (un programma che riesce a farci un calcolo di quanti metri quadri di foreste vengono distrutte ogni giorno).

Perché distruggere una foresta dove da secoli vivono popolazioni indigene vuol dire togliergli la vita. Deprederarli della loro quotidianità.

Da qui, l’anno scorso, l’idea di una marcia organizzata dal festival LO SPIRITO DEL PIANETA in cui i maratoneti portarono in giro per l’Europa questo messaggio.

Un messaggio che oggi LO SPIRITO DEL PIANETA cerca di portare avanti con un’altra maratona, passando per luoghi che sono diventati, per ragioni diversi, simbolo di questa “emergenza ambiente”. Cosi un gruppo di maratoneti (Teremocc, gruppo podistico di Terno d’Isola BG) partirà da Chiuduno giovedì 15 maggio (dove si svolge in festival), passando per Seveso (venerdì 16 maggio), Campogalliano (sabato 17 maggio, in uno dei comuni più colpiti dal terremoto che mise in ginocchia l’Emilia), Assisi (domenica mattina, 19 maggio), L’Aquila (sempre lunedì 19 maggio, alle 20) arrivando poi il 20 a Roma dove, presso il Ministero dell’ambiente, verrà presentata una proposta di due punti, da inserire nelle costituzione:

Il rispetto per le popolazioni indigene

I diritti della madre terra (come già inserito nella costituzione dell’Ecuador (primo paese ad averlo fatto nel mondo).

IL PROGRAMMA DELLE SINGOLE TAPPE

giovedì 15 maggio

partenza da Chiuduno(Bg) alle ore 18,00

Arrivo sempre il 15 maggio alle ore 21,00 a Terno d’Isola (Bg),dove ci sarà una presentazione del gruppo presso il palazzetto dello sport

venerdì 16 maggio

arrivo a Seveso (Mi) il alle ore 11,00 ricevuti dalle autorità

sabato 17 maggio

Arrivo a Campogalliano (Mo) alle ore 11,00

lunedì 19 maggio

Arrivo ad Assisi alle ore 11,00

lunedì 19 maggio

Arrivo l’Aquila ore 20,30

martedì 20 maggio

Arrivo a Roma alle ore 15,00

Commenti

  1. […] al Bosco delle Querce c’è stato “Lo Spirito del Pianeta”. Qui per avere maggiori […]

Bosco Delle Querce

Via Ada Negri, snc - 20822 Seveso
Info Ufficio Ecologia
Tel 0362.517208
Email info@boscodellequerce.it

Orari apertura

1 maggio - 30 settembre
Il parco è aperto tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 21.00. L'accesso è possibile dagli ingressi di Via Ada Negri e Via Redipuglia dalle 7.00 alle 21.00.

Amici